Christmas Run: Sant’Egidio, il 22 dicembre si corre per Dream

0
26
christmas run

Christmas Run: dal sogno alla realtà

Domenica prossima, 22 dicembre, si corre per Dream. Si corre per…sognare. O meglio, per far sì che i desideri diventino realtà. Circa 2000 i podisti, marciatori e camminatori che attraverseranno Villa Pamphili indossando il tradizionale cappello di Babbo Natale ed i guantini rossi.

christmas runÈ la Christmas Run for Sant’Egidio, la corsa non competitiva che ha l’obiettivo di «sostenere il programma Dream in diversi paesi dell’Africa.

In particolare, questa edizione è finalizzata all’acquisto di una postazione di telemedicina.

A due giorni da Natale l’idea è quella di fare sport, di trovarsi, scambiarsi gli auguri in uno spirito famigliare» racconta ai nostri microfoni Stefano Orlando, tra gli organizzatori dell’evento.

Christmas Run: i percorsi

Tre i percorsi previsti. Uno da 5 km, uno da 8 e un altro ancora da 15. «Quindi tutti quanti potranno misurarsi, anche le persone alle prime armi. Proprio nell’ottica di non farne una gara in cui la competitività è al centro».

Si correrà a gruppi e ci saranno dei pacemakers che condurranno i gruppi alle diverse andature. Ci si può iscrivere collegandosi al sito christmasrun.it – ricorda ancora Stefano Orlano – e la quota di partecipazione è di 10 euro».

christmas run

Christmas Run: sport e solidarietà

Quanto raccolto servirà, quindi, a finanziare un progetto molto importante…

«Si, esattamente. È già il secondo anno che si svolge questa gara, la Christmas Run, per christmas runsostenere i programmi di Sant’Egidio in Africa. L’anno scorso abbiamo potuto aiutare il centro Dream di Conakry nella repubblica di Guinea.

Con il ricavato della gara, a cui parteciparono circa 800 persone, è stato possibile appunto acquistare postazioni di telemedicina, quindi mettere in collegamento specialisti sanitari europei con i medici guineani in un Paese dove c’è una grave carenza di medici specializzati».

Quella di domenica prossima sarà, dunque, una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà …

«Dello sport, della solidarietà, dello spirito del Natale…tra l’altro Sant’Egidio nel periodo di Natale fa anche pranzi in tutto il mondo». A Roma, in particolare saranno coinvolte «più di 5mila persone: poveri, famiglie, persone sole, persone che vogliono aiutare gli altri.

Siamo convinti che a Natale molti hanno bisogno di aiuto ma tutti hanno bisogno di aiutare e questo è anche un po’ lo spirito di questa gara: aiutare gli altri divertendosi in una bella giornata di sport in compagnia».

Le iscrizioni sono aperte fino al giorno della gara. Tutte le informazioni su www.christmasrun.it. Ascolta l’intervista a Stefano Orlando nella puntata di Radiopiù Sport del 19 dicembre 2019: 

Leggi anche – Sport e salute: “Per comunicare non basta un click”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here