Da Aosta a Roma, 850 chilometri a piedi per la ricerca del Bambino Gesù

0
43

50 chilometri al giorno lungo la Via Francigena, dall’8 al 23 settembre, per raccogliere fondi in favore della ricerca nel campo delle malattie neurodegenerative, condotta dall’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. È la marcia di Alessandro Ronald Sabelli, istruttore e personal trainer, direttore del Dipartimento sportivo della John Cabot University,  che insieme alla società dilettantistica Stone Tower ha creato il progetto Walk For Research. In tutto, 850 chilometri a piedi. Un’iniziativa che si ripete per il terzo anno e che quest’anno sarà a sostegno della Fondazione Bambino Gesù onlus.

Il cronoprogramma della marcia prevede la partenza da Chatillon – Saint Vincent, in provincia di Aosta, con tappe previste anche a Pavia, Piacenza e Siena. Quindi l’arrivo, programmato per domenica 23 settembre proprio all’Ospedale pediatrico romano. Tappa dopo tappa, la camminata di Alessandro sarà seguita dal pubblico e raccontata sui canali social della onlus del Bambino Gesù, attraverso i quali sarà possibile effettuare una donazione.

«Camminare è il viaggio più bello della mia vita – dichiara Alessandro Ronald Sabelli -, poi donare e sostenere la ricerca, soprattutto se rivolta ai bambini, credo sia davvero la gioia più grande. Non scorderò mai una bambina di cinque anni e mezzo che aveva trascorso gran parte della vita al Royal Marsden: vedendomi arrivare nella sua scuola mi è venuta incontro e prendendomi la mano mi ha detto: “Thank you”».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here