La preghiera del silenzio: la luce divina nei diari di Paola Buccheri

0
21
la preghiera del silenzio

La preghiera del silenzio: luce e riflessioni

Ospite della puntata di oggi di “Parole in onda”, condotta da Gianni Maritati, è Paola Buccheri, autrice del libro i Diari della luce e tra i protagonisti della scorsa Festa del libro e della lettura di Ostia. 

Perché questo titolo? Che cos’è la luce?

la preghiera del silenzio, paola buccheri, i diari della luce
Paola Buccheri

Con luce, «si intende la luce divina». Si tratta di «riflessioni che ho appuntato nel corso degli anni su dei semplici quaderni bianchi, che erano i miei diari, ed erano riflessioni che mi venivano in mente durante i momenti di contemplazione, la preghiera del silenzio. Quindi per me quelli erano degli sprazzi di luce divina che andavano a illuminare anche la mia mente, mi facevano comprendere delle cose.

Mi sembrava giusto mettere sulla carta per non dimenticarli più, perciò da qui nasce questo titolo particolare».

La preghiera del silenzio: un po’ di quiete nei cuori in tempesta

Ci sono delle esperienze concrete, personali, alle quali ti sei ispirata?

«L’esperienza fondamentale è la preghiera del silenzio che mi è stata insegnata tanti anni fa: è questo mettersi in ascolto dei buoni consigli che Dio vuole sussurrarci nel momento in la preghiera del silenzio, i diari della lucecui riusciamo a trovare un po’ di quiete nei nostri cuori in tempesta, sempre agitati da mille preoccupazioni.

Il silenzio è quel momento in cui si rinuncia a voler dire tante cose a Dio. Non ci si pensa più per un po’ e si gode della Sua compagnia.

In quei momenti è come se un pezzetto di Cielo si aprisse e da lì entrasse tanta pace e luce».

Meditare, non rimuginare

«Nel Vangelo c’è scritto che Maria meditava queste cose nel suo cuore. Le meditava. Non le rimuginava. Noi a volte le rimuginiamo, quando ci succedono delle cose.

Quindi lei le pensava insieme a Dio e ne capiva il significato profondo e io ho voluto mettere in pratica questa cosa per vivere in maniera diversa».

Quali altri messaggi vorresti lanciare con questo libro?

«Io vorrei far sapere a tutti che Dio è con noi ogni giorno. Non è lontano nei cieli, chissà la preghiera del silenzio, i diari della lucedove. È proprio qui con noi. Anzi, desidera un pochino di spazio per poterci parlare e aiutare ogni giorno nei problemi.

Vorrei che tutti riscoprissero nella vita che c’è tanta luce molto più forte di tutte le tenebre che ci sono intorno a noi. Vorrei seminare speranza in un mondo che delle volte sembra averne molto poca.

Ascolta l’intervista a Paola Buccheri a cura di Gianni Maritati nella puntata di oggi di “Parole in onda”: 

Leggi anche – Storia antica Roma: in “Ostium e Portus” la convivenza delle religioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here