Sport for Joy: Cei, l’attività fisica per allenarsi alle virtù

0
30
sport for joy, www.utsroma.it

Sport for Joy: il percorso formativo

Sport e gioia, un binomio vincente. Parola dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana che scende in campo con l’iniziativa Sport for Joy: il percorso formativo a cui i gruppi sportivi parrocchiali, oratori, associazioni sportive, scuole e famiglie potranno aderire, organizzando e promuovendo incontri e momenti di formazione per atleti, educatori e dirigenti sportivi, studenti e genitori.

Obiettivo è quello di imparare a guardare allo sport come linguaggio per educare alla vita gioiosa, volto della vita buona del Vangelo.

Sport for joy: Cei, “Il mondo cambia con una cultura condivisa”

A dirci come è nata l’idea è il direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei, Don Gionatan De Marco:

“È nata dal tavolo nazionale delle associazioni sportive partendo dal bisogno che hanno un po’ tutti di formazione. Molto spesso infatti c’è molta pratica sportiva, ma poca formazione”. Da qui “un percorso per guadare allo sport non solo come sport for joy, www.radiopiu.euattività fisica ma come allenamento alle virtù della vita“.

“Lo sport  – ha precisato don Gionatan De Marco – è un’esperienza straordinaria: ragazzi, genitori e allenatori possono imparare a far uso della vita nel migliore dei modi in particolare imparando il sacrificio, l’umiltà, il ‘fair play’ che noi chiamiamo perdono. In questo senso può diventare anche un modo per rileggere in modo cristiano la vita sapendo che il Vangelo non è altro che l’umano portato al vertice della bellezza”.

A partire dallo scorso febbraio e fino al prossimo dicembre il progetto sarà raccontato in sei puntate da Sport2000, trasmissione sportiva di Tv2000. Come si partecipa, dunque, concretamente a Sport for Joy?

“Semplicemente andando sul sito www.sportforjoy.chiesacattolica.it. Quindi, partendo dai vari temi che attraverso le puntate di tv2000 affronteremo in studio, ogni realtà, ogni parrocchia, ogni oratorio, ogni società sportiva può adottare il progetto scaricando il materiale e sperimentando nella propria realtà le attività proposte.

Il progetto è rivolto ai ragazzi ma allo stesso tempo anche ai dirigenti, allenatori e  genitori. Il mondo cambia con un cultura condivisa”.

Sport for joy: Csi, “Così si costruisce un meccanismo virtuoso”

A essere coinvolte, dunque, in Sport for Joy diverse associazioni tra cui l’Associazione nazionale San Paolo Italia (Anspi), Le Polisportive Giovanili Salesiane, (Pgs), L’Unione Sportiva delle Acli e il Centro Sportivo Italiano. Ecco cosa ci ha raccontato, in particolare, Daniele Pasquini, presidente del Comitato Provinciale CSI di Roma:

“Sport for joy è un’ iniziativa molto importante perché mette a disposizione materiale e strumenti e idee per fare formazione. Una formazione “costruita su misura di ogni sport for joy, www.radiopiu.eurealtà”. In questo senso, ha spiegato Pasquini, “il portale vuole essere da un lato un’opportunità dall’altro un’ occasione per ‘sensibilizzare’ a fare un percorso educativo tra ragazzi e atleti, società sportive e gruppi parrocchiali”.

“Noi come CSI abbiamo delle occasioni, a livello associativo, per incontrare gli allenatori e i dirigenti delle società. Difficilmente, invece, incontriamo i ragazzi e genitori dei ragazzi. Dunque, ci concentreremo soprattutto sulla formazione dei dirigenti e degli allenatori facendo con loro attività formativa, prendendo spunto da Sport for Joy, affinché loro stessi possano ‘copiare’ e riproporre questi incontri in parrocchia. Quindi vorremmo costruire questo meccanismo virtuoso un po’ a cascata”.

Ascolta le interviste nella puntata odierna di Radiopiù Sport:

Le altre notizie

Il 30 Marzo sono in programma le gare di Pattinaggio Artistico su rotelle organizzate dalla Società ROCK & ROLLER SSD, affiliata Us Acli Roma. Il Campionato si svolgerà dalle ore 8.30 alle ore 19.30 presso l’impianto Palatorrino.

Domenica 31 Marzo, sempre al Palatorrino, ci sarà la seconda prova Trofeo Gym di ginnastica artistica femminile.

E al via il 6 aprile la prima edizione del Kite Festival Città di Roma. Patrocinato dalla Regione Lazio, dal Comando della Guardia Costiera e dal Municipio X abbina a un evento sportivo internazionale momenti di promozione della cultura del mare e del rispetto dell’ambiente fra i giovani delle scuole del litorale romano.

Leggi anche:

Sport e formazione: il Csi Roma “a casa” delle associazioni

Gioco e sport: il 25 aprile la giornata diocesana 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here